notturno musicale by bio… pensieri notturni

Franco_Angelosante_nascita_vita_e_morte_di_una_galassiaRespiro--2-images

Pensieri notturni

Mario Contini

Io conosco il tuo sguardo
m’è ignoto però
l’odore delle tue parole
quando parli e sei sola

nel mio respiro assopito
sei fremito protetto
tra la veglia e il sonno
mentre fuori piove

in fondo, per me amarti
è un po’ come amarmi,
alberga in te lo stesso dolore
le tue lacrime, come le mie,
hanno lo stesso sapore

come te mi si lacera il petto
e porto le mani sul cuore,
perché a volte
può far male anche il bene
come un urlo improvviso
che squarcia un silenzio

pensieri notturni,
solo foglie ammassate dal vento
ai piedi dell’alba,
e rido, rido di me ogni volta.

notturno musicale by bio… ricordi di Carmine

Si dice che la giovinezza è l’età della speranza, appunto perché in essa si spera confusamente qualcosa dagli altri come da se stessi – non si sa ancora che gli altri appunto sono altri. Si cessa di essere giovani quando si distingue tra sé e gli altri, quando cioè non si ha più bisogno della loro compagnia.
Scan

notturno musicale by bio…. la mia badolato… forever and ever

18291383_0cec3badolato04laser_Badolato1_(1)

Badolato è un comune di 3.157 abitanti della provincia di Catanzaro. Badolato è un borgo medievale situato su una collina a pochi chilometri dalla costa ionica, alle sue spalle le pre Serre Calabre.

Le origini di Badolato si devono a Roberto il Guiscardo (1080) il quale fece erigere un castello fortificato.

Nel 1269 gli Angioini concessero il feudo a Filippo il quale l’anno successivo intraprese una guerra con il Conte Ruffo di Catanzaro. Gli abitanti, rinchiusi nel borgo, vennero assediati dal Conte Ruffo il quale infine riuscì a conquistare Badolato che rimase in seguito alla sua casata fino al 1451. In seguito appartenne alla famiglia Di Francia e nel 1454 il Borgo divenne baronia dei Toraldo i quali parteciparono anche alla Battaglia di Lepanto (1571) e lo amministrarono fino al 1596.

Badolato passò poi ai Ravaschieri (1596), ai Pinelli (1692) ed infine ai Pignatelli di Belmonte (1779)[2] i quali ressero il potere fino alla fine della feudalità (1806).

Gravemente danneggiato durante la sua storia dai terremoti (1640, 1659 e 1783), Badolato venne anche colpito in epoca più recente da un’alluvione (1951). wikipedia.. io ci aggiungo la cordialità , serieta ell’ onestà delle persone…

notturno musicale by bio… brividi di te….

1380654_681097431924576_382937578_n1981951_712850185433402_1519299727_n

Un brivido di te

Un brivido di tensione…

mi sfiori,

non vedo l’ora di sentire

le tue mani sul mio corpo,

attento a sentir ogni sussurro,

ogni movimento.

Un’ esplosione di sensazioni,

stupore e di emozioni.

E’ sempre più un sortilegio

questo legame

creato forse da un mago

che della natura conosce

gli scherzi e ha deciso

di lasciarci nell’Amor dispersi.