notturno musicale …by … bio…spirito e carne…

1255496_699885773373039_523386674_n386375_2717454743213_620090615_n


Non essere il nemico di te stesso: se sei immerso nella sofferenza è perchè hai prestato attenzione alle cose sbagliate. Sposta la tua attenzione. Se possiedi anche un solo ricordo di un momento di beatitudine questo è sufficiente: prestagli attenzione e il seme crescerà e diventerà un grande albero. L’esistenza non è come una pianta inerte: è un fiore vivo, ti risponderà. Se ami la vita, l’amore fluirà verso di te; se ti avvicini alla vita, lei si avvicinerà a te; se la cerchi, lei ti cercherà. L’esistenza non è distratta: se te innamori, l’esistenza si innamora di te

Tutti sanno amare, poiché nascono con questo dono.
Alcuni praticano l’amore naturalmente ma la maggioranza deve apprendere di nuovo. Ricordare come si ama. E tutti, hanno bisogno di bruciare nel fuoco delle proprie emozioni passate, di rivivere gioie e dolori, cadute e riprese. Fino al momento in cui sono in grado di vedere il filo conduttore che esiste dietro ogni nuovo incontro.
.

Annunci

24/09/2002 LORENZO…happy birthday..

DSCI03891230081_10201654392312791_563695338_n305158_2254560214686_4715876_n

313191_2254585375315_7948905_n

Oggi è il compleanno del mio secondo figlio, son
qui a pensare cosa scrivergli sul biglietto d’auguri.
Le solite frasi fatte? o qualcosa di più profondo?
Allora faccio scorrere la vita vissuta con lui…
sono stato un buon padrei? Non è facile rispondere,
è difficile il mestiere di genitori, cerchiamo di
evitare gli errori che i nostri avevano fatto con noi
e nell’evitarli forse si esagera e si sbaglia di più.
Quando si sta da questa parte della barricata molte
cose non si accettano, anche se noi a suo tempo le
avevamo fatte.
Mi chiedo se gli ho dato tutto l’amore di cui aveva bisogno,
se a volte per egoismo l’ho lasciato a se stesso, se
sono stato troppo duro o troppo tenero con lui…
e soprattutto se sono stato un buon padre.
Noi genitori non saremo mai perfetti con i nostri figli,
commetteremo sempre degli errori, ma l’importante è
rendersene conto in tempo e non fare questi esami di
coscienza una volta l’anno, ma tutti i giorni, sempre.
Gli scriverò che il regalo materiale è solo un piccolo
pensiero…ma che quello vero è l’amore che abbiamo
per lui e che non sarà mai abbastanza e che forse non
siamo riusciti a dimostrargli come avremmo voluto.

Buon Compleanno!

notturno musicale …by ..bio……………..macigni….

1069907_480408265379967_1507432283_n1237793_595579450488859_581642141_n

Ci sono macigni che non possono essere evitati. Ti passano sulla testa. Ben che vada ti sfiorano. Più spesso, ti lambiscono, ti tormentano, arrivano persino a soffocarti. E’ forse il caso di guardarli, accettarli, attraversarli. E’ probabile che solo così vadano via.

  ©Caterina Mangiaracina

notturno musicale by ….bio…..riserva…..

1174596_494017327352394_1507949298_n531494_492535267451035_2124652669_n

Talvolta ci si separa da quel che non si ha il coraggio di stringere.

Nell’attesa, il tempo si modifica, le speranze germogliano. Poi, si sopiscono; poi, ancora, ricominciano a vivere. Infine, si trasformano in realtà o periscono nei sogni.

Comunque andranno le cose, ovunque mi condurranno i miei passi, resti qui; ad un passo dal cuore, ad una manciata di millimetri dall’anima

Ci vorrebbe sempre un giorno di riserva.
Per essere sicuri di poter recuperare gli errori.
Per poter fare quella telefonata che non abbiamo mai trovato il coraggio di fare. Per arrivare di corsa sotto casa sua con il fiato corto, per chiedere scusa; ci vorrebbe un giorno di riserva.
Uno solo.

notturno musicale by ..bio….nodi…

1239656_594702560576548_180028397_n551718_474006812637214_1906748981_n

E incrocerai tanti nodi lungo il tuo cammino. Nodi da afferrare e da sciogliere. Ti serviranno mani e pettine speciali che potrai trovare solo dentro di te, mettendoti in discussione, andando oltre te stesso. Ti sentirai, magari, rivoltato come un calzino, sciupato, strappato, lacerato. E potrà capitarti di ribellarti persino al cammino. A tue spese, imparerai a guardare avanti. Ne sarà valsa la pena: sarai diventato migliore di quel che eri. ma dal mio cuore mai ne uscirai..

notturno pomeridiano … by …..bio…. mea haedos vita mea

20881_535126813205741_702862656_n1005574_513005118754359_11978325_n

Spesso noi continuiamo a soffrire senza fare uno sforzo per cambiare… ecco perché non troviamo pace durevole e appagamento. Se noi perseverassimo, saremmo certamente capaci di superare tutte le difficoltà. Dobbiamo fare lo sforzo, perché possiamo passare dalla miseria alla felicità, dallo sconforto al coraggio.

Ma credo che, a poco a poco, possiamo operare cambiamenti positivi. Ogni giorno, quando ci alziamo, cerchiamo di orientare bene i nostri intenti, pensando: Vivrò questa giornata in maniera più positiva. Non devo sprecarla.

Domani sarà un giorno migliore e
finchè non arriva domani, ho il diritto di pensarlo.

diurno musicale by ..bio…. assenza….

1174641_238051536341845_1762454609_n307344_492533524117876_1805477353_n

Alla fine ti accorgi che le cose che restano sono quelle mancate.: parole non dette, sguardi non ricambiati, baci non dati, affetti perduti, promesse tradite..tutto ciò che ti è passato affianco e non hai afferrato..tutto ciò che hai assaporato e poi perduto..un vuoto che inesorabilmente ruba spazio all’anima..l’essenza dell’assenza..
l’assenza di tutto ciò che mai più sarà.

Non cercare l’Amore..
sarà lui a farsi riconoscere…

Il dramma non è il passare del tempo
ma non aver vissuto il tempo passato.

G.Donadei