la notte che verrà

Ho dormito con te tutta la notte

Tutta la notte ho dormito conte

vicino al mare nell’isola

eri selvaggia e dolce

tra il piacere e il sonno

tra il fuoco e l’accqua

Forse assai tardi i nostri sogni

si unirono nell’alto o

nel profondo

In alto come i rami che muove

uno stesso vento

in basso come rosse radici

che si toccano

Forse il tuo sogno

si separò dal mio

e per il mare oscuro

mi cercava come prima

come quando non esistevi

quando senza scorgerti

navigai al tuo fianco

e i tuoi cercavano ciò che ora

 

pane, vino, amore e collera

ti do a mani piene.

Perché tu sei la coppa che

attendeva i doni della mia vita.

Ho dormito con te tutta la notte

mentre l’oscura terra gira

con vivi e con morti

e svegliandomi d’improvviso

in mezzo all’ombra

il mio braccio circondava

la tua cintura

ne la notte

ne il sonno

poterono separarci.

Ho dormito con te

e svegliandomi la tua bocca

uscita dal sonno

mi diede il sapore di terra

d’acqua marina

di alghe

del fondo della tua vita

e ricevetti il tuo bacio

bagnato dall’aurora

come se mi giungesse

dal mare che ci circonda.

pablo bio neruda

il tuo segreto…

Il mio desiderio ha il tuo profumo,

quando ti bacio sei una rosa tra le mie mani

e ogni petalo dà il suo colore al mio cuore,

mi accarezza in un dolce fuoco che mi sazia di te

così che io ti veda nuda anche con l’anima;

mi baci intensamente e ogni attimo di te

diventa parte della mia vita,

sì tu vivi per me ed io per te

ad ogni tua carezza che stringe le nostre anime

senza mai ferirsi; e dopo l’amor baciami ancor

parlami d’amore , svelami i tuoi segreti del cuore,

falli scorrere come un fiume dirompente

io volerò sulle tue labbra per sospirarti i miei desideri,

il desiderio di te che mi scorre nel sangue.