notturno musicale by bio… lacrime…

desiderio-sessuale

Copiose lacrime rigano il volto,
gocce di sudore scivolano lentamente
su tutto il corpo
facendosi strada fra gocce di cera
e piccole costruzioni alchemiche
che la cera copiosa ha formato

Le braccia tese
obbligano il busto a proiettarsi
verso di me,
le gambe divaricate,
costrette da robuste funi,
inarcano ed esaltano il ventre.

Le vibrazioni del corpo
tradiscono la tensione,
l’eccitazione, l’attesa.
Il respiro ansioso,
smanioso, affannoso:
la paura ed il desiderio.

Strisce di cuoio
sfiorano la pelle,
la accarezzano,
la fasciano,
disegnando un possibile percorso;
in un complice
segnale d’intesa.

Segnale della fine
o è l’inizio?
Copiose lacrime rigano il volto,
lacrime di piacere,
di estasi,
di appagamento e desiderio.

Paulo

diurno musicale by bio… osho….

531572_507824559255439_219790578_n

Molta gente è interessata al sesso, perché il sesso non è pericoloso: è il fenomeno di un momento, non occorre coinvolgersi. L’amore è coinvolgimento, è impegno.. Non è un fenomeno del momento. Quando ha messo le radici, può durare per sempre. Può diventare un impegno che dura tutta la vita.Contro i sentimenti siamo disarmati, poiché esistono e basta. Sfuggono a qualunque censura.Possiamo rimproverarci un gesto.. una frase.. ma non un sentimento: su di esso non abbiamo alcun potere..Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere.. Mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io. Vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate… Vivi gli anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduto io e rialzati come ho fatto io… Ognuno ha la propria storia. E solo allora mi potrai giudicare.

notturno musicale by bio …idem….

537516_496982773697089_2134872560_n

Io divento forza
dentro Te la mia voglia si fa potere.

Divento il fuoco che incendia
Mi faccio uragano che dilania
Burrasca che falcidia .

Nel tuo ansimare entro
come un ladro
senza essere invitato
e di te ogni cosa mi prendo
tutto ciò che IO voglio.

Ed allora ti arrendi
e diventi mare in cui mi perdo
neve che mi avvolge e sotto la quale ho calore.

Ti fai pensiero e sogno
dal quale mi sveglio
con le tue unghia che lacerano il mio corpo.

Con il tuo sguardo che cerca il mio piacere.
quello che Tu hai scelto di concedermi.

Con le tue gambe che,
serpenti senza pena
mi avvolgono per afferrare il mio fiato.

Con la tua bocca
ed i suoi denti
che attendono solo di assaggiare la mia carne.

Con il tuo seno
che ordina al mio sangue di pulsare.

Con il tuo sesso che
senza ritegno
attende il mio per asciugarne il respiro.

Con la tua voglia che mi ha rubato l’anima

notturno musicale by bio.. anime….

420563_443792965658599_1067810936_n

Tante volte dentro di me sono morto
sconfitto, distrutto, bruciato,
ma son sempre rinato
come la fenice …
mai a dispetto di chi mi ha attaccato
ma grazie a loro,
quindi grazie !!!Quando si entra nell’Anima di qualcuno
bisognerebbe togliersi le scarpe
e Camminare in punta di piedi,
i luoghi sacri vanno rispettati

Dammi la forza di Amare sempre e ad ogni costo.

L’amore non da nulla se non se stesso, non coglie nulla se non da se stesso.

notturno musicale by bio… barriti…

542729_457691140968681_1988621363_n

E trepidavo al solo pensiero di te … Vibravo come corde di uno strumento che espande le sue note libere di volare… Ero un canto che si armonizzava con l’universo … festoso complice della mia felicità…!Eppure resta che qualcosa è accaduto, forse un niente che è tutto.Guarda nei miei occhi
e vedi cosa sta facendo il tuo amore.
I miei occhi hanno imparato a sorridere

notturno musicale by bio……sotto la tua finestra..

482186_503976639640231_2029206813_n

3829869-lg

Mi costringi a restare con la bocca aperta,
la lingua secca,
labbra aride ed imploranti
in attesa che tu mi conceda
quelle gocce della tua presenza
che mi centellini volutamente,
per lenire la mia anima
e nutrire il mio corpo
Mi sono perso nel tuo sguardo
e tu non fai che chiudere gli occhi,
svegliati anima mia
Perseguo l’orizzonte del tuo amore,
ma più a te mi avvicino
più te da me ti allontani,
in questo modo mi trascendi
ed è per questo che mi ami
ti avevo nascosto l’anima
su quel fil di erba
nel giardino sotto la tua finestra…
son cresciuti i fiori delle tue passioni
ti aspetto come la rugiada del mattino