pianeta..

Annunci

vendemmia…..


Porta magia
il Tuo corpo
in elisir d’Amore

m’accompagna
in un volo di profumi gioiosi

fra colline di vigneti baciati dal sole

le settembrine luci
creano
aloni
sfiorati
da dolce ristoro

gli angeli
seduti
sugli altari del cuore

banchettano
rose piovute in petali di cielo

i miei occhi lacrimano nei Tuoi
si vendemmiano

a vicenda

grappoli maturi
dorati acini

scorrono
delizie
pietanze di carne

imbevute di felicità

butterfly

L’ultima, proprio l’ultima,
di un giallo così intenso, così
assolutamente giallo,
come una lacrima di sole quando cade
sopra una roccia bianca
così gialla, così gialla!
l’ultima,
volava in alto leggera,
aleggiava sicura
per baciare il suo ultimo mondo.
Tra qualche giorno
i miei mi hanno ritrovato qui
e qui mi chiamano i fiori di ruta
e il bianco candeliere di castagno
nel cortile.
Ma qui non ho rivisto nessuna farfalla.
Quella dell’altra volta fu l’ultima:
le farfalle non vivono

ora volano via….

acoltando il mare…!!!

ascoltare il rumore delle onde…sono morto troppe volte

credendo e aspettando, aspettando

in una stanza

fissando il soffitto scalcinato

aspettando il telefono, una lettera, un colpo all’uscio, uno squillo…

impazzendo

mentre lei ballava con sconosciuti nei locali notturni…

dalle braccia di un amore

nelle braccia di un altro

non è piacevole morire sulla croce

è molto più piacevole sentire il tuo nome sussurrato

nel buio.