notturno musicale by bio … all’anima delli ……

Lunella__Anime-Gemelle_gAnima__Infinity_Orb_by_Wen_M

Lunella__Anime-Gemelle_g

Attraversa l’anima

Attraversa l’anima
come una lama
e ne sonda i paesaggi
ora mesti, ora bui
dove corvi neri come pece
gracchiano così forte
da grattarti le pareti del cuore.

Percorre deliziosi giardini
decorati da candide margherite
e scaldati da un tiepido sole primaverile.
Ma quando la sua linfa
Giunta all’apice scoppia
il foglio si macchia.
Unico tampone per tale ferita.

Charles Bukowski

notturno musicale by bio ….emozioni….

995818_463425690411558_310077666_n

Sfogliando il libro delle nostre emozioni, tra le pagine accartocciate dal tempo, possiamo trovare una lacrima o un sorriso che avevamo dimenticato in fondo all’angolo degli appunti. Quei piccoli segni scritti a matita nell’ora dell’intervallo forse sono i più importanti e significativi, perché sono lì per ricordarci l’amarezza e la fatica delle esperienze passate che, nonostante tutto, ci hanno permesso di scrivere pagine fatte di pioggia, di sole, di vento e di brina… pagine di vita, pagine di noi.

10009312_10153116117828475_6319857441759905233_n

notturno musicale by bio ….. ascolta il tuo passato …..

483689_492536317450930_614734190_n

1001309_498996913504770_1503161147_nAscolta il passo breve delle cose
-assai più breve delle tue finestre-
quel respiro che esce dal tuo sguardo
chiama un nome immediato:la tua donna.
È fatta di ombre e ciclamini,
ti chiede il tuo mistero
e tu non lo sai dare.
Con le mani
sfiori profili di una lunga serie di segni
che si chiamano rime.
Sotto, credi,
c’è presenza vera di foglie;
un incredibile cammino
che diventa una meta di coraggio.

alda merini

notturno musicale by bio ……………….soltanto tristezza …………………

15caf4c4e5_3179717_medLa cattiveria nasce da sentimenti negativi come la solitudine, la tristezza e la rabbia. Viene da un vuoto dentro di te che sembra scavato con il coltello, un vuoto in cui rimani abbandonato quando qualcosa di molto importante ti viene strappato via.

Ryū Murakami – Tokyo soup]

uscendo dal prato con un vuoto dentro generi solo cattiveria

provo solo tristezza per te

sai solo distruggere, sei degna dell’untore

contunua pure a spiare dal buco della serratura..

( clodoveo primo)