fedeltà…!!!!

KOSOVO-POLJE-BATTAGLIA1Perché quell’edificio poggia sull’unico pilastro della sua fedeltà e gli amori sono come gli imperi: quando scompare l’idea su cui sono fondati, periscono anch’essi.

Annunci

saffo.

Prendimi l’anima
affila la lima
ma lasciami intatto
con tutto il tuo tatto
sii generoso
e teneramente
ardimentoso
giurami il falso
tenacemente
in modo eccelso
valoroso
supera il fato calamitoso
e io sarò
come son sempre stato
uno scoglio spumoso
dal tuo mare eroso.
Se infine mi spoglio
del mio funesto orgoglio
sorprendimi desto come procella
toglimi presto la favella
affondami il cuore
cura il dolore
amami ora
amami sempre
amami ancora
e sul più bello
fammi scoprire che
mi si è fottuto
anche il cervello.

i pesci non chiudono gli occhi..

“ Non avevo toccato niente di così liscio fino allora. Ora so neanche fino a oggi. Glielo dissi, che il suo palmo di mano era meglio del cavo di conchiglia, mentre risalivamo a riva, staccati. 
“Lo sai che hai detto una frase d’amore?” disse avviandosi verso l’ombrellone.
Una frase d’amore? Neanche so cos’è, che le è venuto in mente?… ma si è sbagliata. Ho detto una frase di stupore.”

“Mi accorgevo del corpo, del suo interno, accanto a lei: del battito del sangue a fior di polso, del rumore dell’aria nel naso, del traffico della macchina cuorepolmoni. Accanto al suo corpo esploravo il mio, calato nell’interno, sbatacchiato come il secchio nel pozzo.”
” “Allora ti piace l’amore?”
“È pericoloso. Ci scappano ferite e poi per la giustizia altre ferite. Non è una serenata al balcone, somiglia a una mareggiata di libeccio, strapazza il mare sopra, e sotto lo rimescola.”
 (Erri De Luca, da I pesci non chiudono gli occhi – 2011)

triplice essenza

Triplice essenza

Non ho un Corpo;
il mio Corpo sono.

 

Non ho una Mente;
la mia Mente sono.
Non ho uno Spirito;
il mio Spirito sono.

 

 
nel Triplice Amore
la Bellezza che salva,
sovrasta le mie umane fatiche.
Mi trascende imponente.
 
E nel contemplar si Bellezza Divina,
la pur bestial natura bieca s’arrende
ai miei sensi gioiosi
che nel profondo
rieccheggiano mistici canti
di vita eterna.